Blog

Come nutrirsi nei mesi invernali

Come nutrirsi nei mesi invernali

Praticare sport in inverno: chi non ama contemplare i raggi di sole che si riflettono sulla neve, l’aria frizzante e cristallina e i meravigliosi cieli blu cobalto?

L’Alto Adige offre innumerevoli opportunità, dallo sci da discesa a quello di fondo, fuori pista, gite con le ciaspole, le fat bike, passeggiate al chiaro di luna… ce n’è per tutti i gusti.

Qualunque siano l’intensità e la durata del vostro sforzo, comunque, è essenziale fare attenzione ad alcuni criteri essenziali da tenere a mente quando si affrontano sforzi nei mesi freddi.

Oli essenziali

Oli essenziali

Fin dall’antichità gli oli essenziali sono noti per le molteplicità proprietà e le svariate applicazioni sul corpo umano. La lotta anti-microbica con medicamenti naturali ne ha evidenziato presidi terapeutici di tutto rispetto, dall’alto potere battericida e/o batteriostatico, ovvero la capacità di uccidere gli agenti patogeni o inibirne la moltiplicazione, senza interferire con la flora saprofitica e simbiotica dell’intestino. 

Sopracciglia perfette

Sopracciglia perfette

Per avere un look al top e uno sguardo che catturi, il primo passo è ridefinire le sopracciglia, quasi una ossessione nel make up. Ritoccarle, ridefinirle, aggiustarle sono attività familiari a tantissime donne. Una forma che incornici e valorizzi lo sguardo è l’ambizione comune, e non è cosa da poco. Per questo è sempre buona norma rivolgersi a professionisti del settore per scegliere la forma delle proprie sopracciglia: sottili, folte, ad ali di gabbiano… 

Idroterapia, bagni a vapore con essenze

Idroterapia, bagni a vapore con essenze

Come tutte le tecniche idroterapiche, grazie all’influenza sul sistema neurovegetativo, sull’equilibrio ormonale, i bagni a vapore hanno un effetto rilassante e tonificante sull’organismo e ne aumentano la resistenza sia fisica che psichica; inoltre migliorano la circolazione. Non occorre risciacquare alla fine del trattamento, ma ci si limita ad asciugare le parti del corpo più sensibili. Dopo il bagno è prevista una mezz'ora di relax comodamente seduti.

Reinhold Messner, come lo conoscono in pochi

Reinhold Messner, come lo conoscono in pochi

Reinhold Messner è l’uomo degli 8000, il primo a scalare tutti i quattordici Ottomila del pianeta. Un alpinista d’eccezione, scrittore e politico. Ma non siamo qui per illustrare le sue molte imprese nell’aria sottile. Vogliamo invece esplorare il suo ruolo di “contadino di montagna”.

Gli effetti dell'alta quota

Gli effetti dell'alta quota

Siamo sempre tutti ansiosi di trascorrere lunghe giornate al sole, avventurandoci lungo verdi pascoli e dolci sentieri, meravigliandoci mentre osserviamo gli splendidi colori della natura, qualche animale selvaggio e semplicemente divertendoci. A volte, però, spingerci oltre i nostri limiti, verso terreni inesplorati, può essere elettrizzante.  

Stiamo parlando di alpinismo e di escursioni in alta quota. 

Burro di karitè

Burro di karitè

Il Karité è una grande pianta della famiglia delle Saprotacee, diffusa in Africa. Dai suoi semi si ricava un burro di colore giallo-verde, gradevole all’olfatto, presente in molti prodotti cosmetici. In Africa il burro di Karité si usa da sempre per le sue proprietà idratanti, nutrienti, elasticizzanti ed emollienti per la pelle, per trattare dolori reumatici muscolari e artriti, per ridurre le smagliature in gravidanza e per la cura dei neonati. Per le sue proprietà viene utilizzato per rivitalizzare la pelle matura disidratata o danneggiata dai raggi ultravioletti. 

L’architettura e le sue origini in Alto Adige

L’architettura e le sue origini in Alto Adige

L’architettura riveste un ruolo importante in Alto Adige: gli edifici in città come Bolzano, ad esempio, mostrano influenze che vanno fino al Rinascimento. Ma non solo: la natura fa da padrona quando si tratta di costruire una casa o un tipico maso. Ma fino a che punto? Scopriamolo.

L’estate è tra noi… perché non arrampicare?

L’estate è tra noi… perché non arrampicare?

Le giornate sono ormai molto lunghe e questo vuol dire avere più tempo per tutte le vostre attività outdoor, dall’escursionismo al ciclismo, dal rafting all’alpinismo, alle passeggiate e all’arrampicata.

Si è già parlato dello “spirito” dell’arrampicata e delle nozioni di base per affrontare questo sport.

Ci concentriamo ora sulle due “varianti” principali: l’arrampicata sportiva e quella tradizionale.